Un’idea bio per i regali di Natale

Un’idea bio per i regali di Natale

Dalla A … alla ZUCCA la rubrica del benessere in diretta su Radio Puglia ogni mercoledì alle ore 12:00.

Un’idea Bio per Natale

Quale può essere un’idea bio per i regali di Natale, o meglio cosa vuol dire un’idea bio per i regali di Natale?

Se pensiamo che il Natale è la festa della famiglia, quella più amata dai bambini (ed anche dagli adulti), quella in cui case, persone e cuori sono in festa, un’idea bio non è altro che un suggerimento per vivere questa festa con la consapevolezza di chi fa del bio un concetto di vita da alimentare e condividere. Dare un seguito a feste, relazioni, tradizioni, amori, affetti, significa passare necessariamente dalla vita – bios – e dall’impegno di fare la propria parte per preservare tutto quello che abbiamo e permettere ad un futuro di svilupparsi.

La nostra infanzia e le nostre emozioni sono passate dalla cucina dei nostri nonni e dei nostri genitori ed è esattamente lì che conserviamo i ricordi più belli. In una società che oggi scandisce il tempo con le notifiche dello smartphone, occorre ritornare ai fornelli e vedere il Natale come una festa in cui alimentare quanto di più bello conserviamo dentro di noi. Fermiamoci un attimo a ricordare cosa cucinavamo con le nostre mamme o cosa ci preparava la nonna, riproporci ricette della tradizione e pensare di offrirle in dono per queste feste ci farà compiere due belle azioni:

  • per la persona che lo riceverà
  • per noi stessi

Preparare ad esempio biscotti, mandorle tostate, taralli, dolcetti con noci, nocciole e mandorla, pastatelle, torroncini, cartellate, frollini, fichi secchi, ci metterà nelle condizioni di fare un salto nel passato e nutrire il cuore, così come la persona che riceverà il nostro vaso di vetro personalizzato magari con materiali di riciclo, sarà avvolta da un abbraccio d’amore che solo il profumo ed il sapore di un buon cibo realizzato a mano sa donare perchè lo abbiamo ancorato.

E per gli auguri? Per questo Natale niente whatsapp, impegnamoci a scrivere il nostro pensiero su carta, non sprecando necessariamente bigliettini o fogli, possiamo riutilizzare e personalizzare parti di fogli o cartoncini che abbiamo a casa, ci renderemo conto di quanto diventi più bello prendersi cura delle persone in questo modo. Perchè il Natale non deve essere consumismo, ma un occasione in più per chiedere alle persone care: “Come stai?” e dire: “Ti voglio bene”.

Guarda la diretta facebook

Scopri l’Alimentazione Anticancro con il Dott. Claudio Pagliara, oncologo di Informabio®

No Comments

Post A Comment