Giorno 3 La cucina

Giorno 3 La cucina

Indovina chi viene a cena??

Qualunque sia la metratura della vostra casa, che sia un angolo cottura o una cucina abitabile, un fornello c’è sempre! Questa stanza ha una sua connotazione molto chiara, che anche se adesso ha un aspetto moderno e ultratecnologico, mantiene comunque la sua radice: un focolare per la preparazione del nostro nutrimento.
Il Feng Shui analizza lo spazio attraverso i 5 Elementi: Legno, Fuoco, Terra, Metallo e Acqua, e la cucina è strettamente legata all’energia Fuoco. Cosa significa questo? Sicuramente mi dà un indicazione su quali sono i colori e le posizioni migliori per questo ambiente…ma facciamo un passo alla volta!

E’ importante capire in che settore della casa si trova la cucina leggendo la direzione sulla bussola, questo poiché ogni direzione assume una valenza energetica (ad esempio il Sud è collegato al Fuoco, il Nord all’Acqua,…), pertanto una prima verifica è capire qual è il punto cardinale corrispondente.
Una cucina a Sud rafforza molto l’energia del Fuoco, se fosse anche di colore rosso creerebbe un eccesso e un disequilibrio che si rifletterebbe sugli abitanti, in particolare sull’aspetto del nutrimento. In questa stanza la scelta dei colori è molto importante, e per colori intendo le pareti, il pavimento e i mobili stessi, ovvero le grandi “macchie”, non certo i suppellettili o la tovaglia!

Il colore dominante di questo ambiente influisce sul nostro umore, sullo spirito con cui prepariamo il cibo, e anche sul nostro organismo poiché collegato al nostro apparato digerente; ad esempio un ambiente nei toni freddi del blu crea un forte squilibrio tra Acqua e Fuoco, che va sanato introducendo del verde o delle piante vive. I Cinque Elementi e le 8 direzioni della bussola vengono comparati e letti per consigliare il colore ottimale.

Ma vediamo una verifica altrettanto importante che potete effettuare subito. Oltre ai fornelli in cucina l’altro elemento fondamentale è il lavello: dove si trovano? Vicini? Lontani? La loro stretta vicinanza è un altro disequilibrio tra Acqua e Fuoco, che di nuovo va sanato introducendo un elemento verde (energia Legno), ad esempio una fruttiera verde tra fornelli e lavello! Questo per attutire la disarmonia fra i due elementi.

Un ulteriore argomento è la cucina ad isola, anche se il design oggi esige un isola attrezzata, per il Feng Shui è meglio avere il centro della stanza libero da tubature di scarico del lavello…

E voi come state in cucina? Vi sembra che tutta la famiglia voglia vivere lì? I bimbi fanno i compiti sul tavolo, voi lavorate con il laptop sulla penisola, avete comprato un’altra tv e vi rilassate su una sedia? Bene! La vostra cucina ha una buona energia, sfruttatela in pieno! Oppure vi sembra impossibile tenerla in ordine, tutto si rompe continuamente, non riuscite a dedicarvi ad un alimentazione corretta? Magari il problema sta nella disposizione o nei colori scelti, che non vi sono di sostegno…
Non sottovalutate il potere del colore!

Feng Shui Consultant & Teacher Rosanna Musumeci

No Comments

Post A Comment